montini automobili LOGO

Jaguar XJ-S Manual Gear box Morbidelli Proto street legal

A partire da una base di una rara Jaguar XJ-S 12 cilindri prima serie del 1980 con cambio manuale(produzione stimata di circa 200 esemplari)nei primi anni 80 Giancarlo Morbidelli si diverte insieme al figlio Gianni ex pilota di F1 a modificare questa paciosa coupé in un vero e proprio dragster.
Le modifiche più evidenti sono un alleggerimento totale della vettura passando per l’abitacolo modificato ma non stravolto, cofani in alluminio e l’eliminazione di tutto il superfluo.
Per quanto riguarda la meccanica si ha l’adozione dei carburatori un impianto di raffreddamento modificato , gomme maggiorate sterzo diretto ma servoassistito e scarico libero.
L’impatto scenico della vettura è sorprendente e la gratificazione alla guida pure con un sound indimenticabile.
La vettura è regolarmente collaudata e circolante su strada e ha come prima targa Pesaro,dopo essere stata per molti anni dentro il Museo di famiglia ora la vettura ha nuova vita.